The opposite book tag

aprile 18, 2016

Buon lunedì sera lettori! Vi chiedo subito scusa se troverete degli errori ortografici in questo post ma, purtroppo a causa di problemi tecnici, non potrò usufruire del mio adorato computer per un po'. Non mi resta, quindi, che provare a pubblicare il tag con il mio fedele tablet.


Come sicuramente avrete letto dal titolo del post di oggi, mi dedicherò a un tag molto carino che ho trovato qualche minuto fa sul blog Il salotto del libraio. Come sempre invito tutti a partecipare e -eventualmente- a lasciare qua sotto il link che rimanda alle vostre risposte.



Bene, non aspettiamo oltre e iniziamo!





IL PRIMO LIBRO DELLA TUA COLLEZIONE - L'ULTIMO ACQUISITO


In questa prima domanda ammetto di avere un po' imbrogliato. In verità il primo libro che ho letto è sicuramente uno della infinita collezione di Geronimo Stilton, ma dopo averli letti pressoché tutti, non ricordo più nemmeno quale. Quindi spero che chiuderete un occhio per questa volta 😉 se vi nomino "Alice nel paese delle meraviglie", che pensandoci bene, è il primo libro serio che io abbia letto. Il mio ultimo acquisto, invece è un libro che mi incuriosisce moltissimo e che credo conoscerete già: "La casa per bambini speciali di miss Peregrine".

UN LIBRO ECONOMICO - UN LIBRO CARO


"Tre volte all'alba" è il primo libro che ho letto di Baricco e anche uno dei più economici mai comprati dalla sottoscritta, se escludiamo i volumi presi all'usato o in scambio. "Il signore degli anelli" nella mia amata edizione illustrata, invece, è tutto fuorché a buon prezzo, ma fidatevi se vi dico che ne vale la pena.

PROTAGONISTA MASCHILE - PROTAGONISTA FEMMINILE


Cito "La sedicesima luna" perché essendo il libro che ho in lettura al momento, è stato il primo a venirmi in mente con un protagonista maschile ma, in effetti gli ultimi libri che ho letto erano tutti narrati dal punto di vista di un protagonista maschio. Per ovvi motivi, invece, scegliere un libro con una protagonista femminile è stato più difficile, ma alla fine ho optato per "Hunger games"; suppongo che la mia scelta sia dovuta a un po' di nostalgia dopotutto.

UN LIBRO CHE HAI LETTO VELOCEMENTE - UN LIBRO MATTONE


"Sette minuti dopo la mezzanotte" l'ho nominato almeno un migliaio di volte da un mesetto a questa parte, sul blog, ma non posso farci niente. Se mi viene chiesto di indicare un libro che ho letto velocemente, che ho amato molto, o che consiglio a tutti, è il primo che mi viene in mente. Se la storia di Conor, tuttavia, è stata corta e scorrevole, non posso dire lo stesso de "Il miglio verde". Un libro meraviglioso, ma sicuramente più impegnativo, e che mi ha richiesto molto più tempo per essere terminato.

UN LIBRO AMBIENTATO IN ITALIA - UN LIBRO INTERNAZIONALE


Probabilmente nessuno di voi conoscerà il primo libro e, in effetti, se mia madre non fosse così appassionata di tutto ciò che di misterioso c'è a questo mondo, o più precisamente, in italia, non lo avrei mai trovato nemmeno io. Ma se vi capitasse di leggerlo non credo ne sareste delusi, a mio avviso è molto carino. "Queste oscure materie" invece, lo conoscerete tutti. È il mio libro/trilogia preferita in assoluto ❤

UN LIBRO CHE TI HA RESA FELICE - UN LIBRO TRISTE


Scusate per la risoluzione della prima immagine ma purtroppo non ne ho trovate di migliori. Comunque si tratta di Chocolat, un romanzo pieno di dolcezza e di magia che mi è rimasto nel cuore. Il secondo è stato il primo romanzo che mi abbia fatto piangere, ma rimane uno dei miei preferiti.

UN ROMANZO TROPPO ROMANTICO - UN LIBRO D'AZIONE


"Redenzione e tormento" è meraviglioso, un libro che ti fa sognare dalla prima all'ultima pagina, ma devo ammettere che forse avrei preferito ci fossero meno scene melense. Comunque vi consiglio di cuore tutta la trilogia perché, prima di tutto io sono un caso particolare ahahah quindi magari quello che io vedo alla stregua di un difetto, per voi può essere il punto forte del romanzo e, in secondo luogo, sia la scrittura che i personaggi sono riusciti a trasmettermi molto e questa, è una delle poche storie che ho voglia di rileggere. "L'accademia dei vampiri" è più incentrato su intrighi, allenamento, guerra e si, anche un pizzico di amore.

___

Bene, il tag finisce qui, ma sono curiosa di sapere che cosa ne pensate, quindi ora tocca a voi scrivere !

You Might Also Like

2 commenti

  1. L'accademia dei vampiri <3 Per citare alcuni tag... l'ultimo libro acquistato in realtà è un lotto di tre (tutti già letti): la straniera, the woden's day e perfect. Il libro più mattone... penso sempre la straniera, perchè il signore degli anelli non l'ho finito. Per gli altri... ci devo pensare. Il primo libro che ho letto comunque non lo ricordo, qualcosa del battello a vapore credo... so che ne avevo uno i cui c'era una storia con delle zebre verdi xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La straniera mi tenta molto *.*
      Ahahahahah vedo che anche tu hai i ricordi un po' annebbiati sul tuo primo libro, almeno non sono l'unica ;)

      Elimina

About me

Benvenuto sul mio Blog!
Io mi chiamo Sonia, ho vent'anni e sono un'appassionata lettrice. Ho iniziato a divorare libri su libri tra la terza media e la prima superiore e, fatta eccezione per un paio di periodi piuttosto stressanti e colmi d'impegni, non ho più smesso. Il mio genere preferito in assoluto è il Fantasy, ma sono abbastanza eclettica dal punto di vista delle letture; l'unico genere che non sono in grado di apprezzare quasi mai è quello rosa ma, forse, migliorerò anche in questo.
Su questo mio piccolo angolino virtuale mi dedicherò a recensire romanzi letti, a consigliartene di nuovi tramite alcune rubriche e ad aggiorarti su eventuali novità in ambito letterario; quindi resta connesso e ci rileggiamo presto!

Cerca nel blog