Top five Tuesday #1

maggio 12, 2016


Buon Giovedì, lettori! Come sta trascorrendo la vostra settimana? Io posso finalmente prendere un respiro, e rilassarmi tra le pagine di una buon libro. Attività che sicuramente, questa pioggia continua, renderà ancora più piacevole! Ma prima di darmi alla pazza gioia vi lascio al primo appuntamento di una nuova rubrica! Ebbene si, sto parlando di Top five Tuesday, una variante di Top ten Tuesday, che ho scoperto solo recentemente ma che già mi piace moltissimo.



5 SERIE CHE HO INIZIATO MA NON HO INTENZIONE DI CONCLUDERE




Sapevo sin dal principio che la serie di After non faceva per me, ma l'ho iniziata comunque. Perché? Io credo che la risposta risieda in un grave problema mentale e nella stupidissima, ma irresistibile, esigenza di leggere il romanzo che da mesi era sulla bocca di tutti. Ma non per poter dire di averlo letto, quanto piuttosto per capire se fosse davvero così emozionante, coinvolgente. E non posso negare che lo sia, in effetti. La scrittura è semplice, lineare, la definirei limpida; la storia d'amore banale ma appassionante. Tuttavia le pecche del libro (e ce ne sono morte) sono mastodontiche. Personaggi stereotipati e un po' stupidi, che sembrano agire secondo una volontà esterna, che li obbliga a comportarsi come animali; una visione del mondo universitario (ma diciamolo pure, del mondo) che fa ribrezzo, in cui le lezioni sono superficiali e vince il raccomandato. Per carità, la seconda cosa sarà pure vera,  ma qui sembra che l'autrice vanti e incoraggi questi comportamenti. Un messaggio sbagliatissimo, sopratutto considerato che questo romanzo ha un pubblico abbastanza giovane e, tutto sommato, influenzabile. Per tutti questi motivi ho deciso di fermarmi solo al primo volume della saga.




Prima di ritrovarmi coperta da una valanga di pomodori, mi spiego: la trama della trilogia di Divergent mi ha affascinata sin dal primo momento. Era nuova, fresca e sembrava avere tutte le premesse per uno sviluppo avvincente. E in effetti la storia mi piace tutt'ora -motivo per cui ho apprezzato abbastanza i film; il mio problema è che non riesco proprio a farmi piacere la scrittura dell'autrice, in particolar modo per quanto riguarda il secondo volume della saga, che ho trovato estremamente noioso. Giuro che ce l'ho messa tutta per continuarne la lettura -perché una parte di me voleva sapere come si sarebbe conclusa la vicenda- ma ho fallito miseramente, e ancora adesso non trovo dei motivi validi per riprendere la serie e concluderla.




La saga della Cacciatrice della notte è una delle mie preferite in assoluto. E' avvincente, emozionante, affascinante. Ma è davvero troppo lunga e, come è normale che sia, quando una saga si protrae troppo a lungo finisce per risultare tutta uguale. E' con un dolore nel cuore, quindi, che ho recentemente deciso di non concludere la serie e, conseguentemente, di abbandonare i miei due personaggi maschili preferiti di sempre: Bones e Vlad.




Ho letto questo libro più o meno tre anni fa e, sebbene la scrittura non fosse male e la storia fosse originale, non è riuscito a coinvolgermi e quando ho finito di leggere l'ultima pagina, non ho sentito quella sensazione famigliare di bramosia e curiosità, che mi spinge a correre in libreria per comprare i volumi successivi di una saga.



Ricordo che un paio di estati fa, spinta da una temporanea pazzia, ho comprato tutti e cinque i volumi della saga di Percy Jackson, in una volta. Alcuni libri -un po' di sanità mentale risiedeva ancora in un angolino del mio cervello- erano usati e ricordo che quello era stata la prima volta che mi avventurano nel mondo dei libri di seconda mano. Ad ogni modo, ricordi nostalgici a parte *asciuga la lacrimuccia sfuggita* credo di aver aspettato troppo tempo per concludere la storia e, avanzando con gli anni e cambiando gusti, non ho più trovato una motivazione valida per leggere anche gli ultimi libri. So che i primi li avevo divorati all'epoca, ma quando, qualche mese fa, li ho ripresi in mano, mi sono sembrati stupidi, superficiali e nemmeno troppo avvincenti. 

Che cosa ne pensate di questa rubrica? Dei libri che ho citato? Li conoscete?

You Might Also Like

4 commenti

  1. Nooooooo Divergent no ahahaha ovviamente sono punti di vista differenti ma i primi due volumi li ho apprezzati molto ^_^
    After è in TBR ma penso che ci rimarrà per un bel po' di tempo sono pure grossi i libri invece gli altri non li conoscevo proprio ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so mi sento un'eretica a dire che non mi piace Divergent ahahah, ma che ci vuoi fare? De gustibus.

      Si, i libri di After sono abbastanza spessi. Aspetterò in attesa di una tua opinione ;) è uno di quei libri che, per un motivo o per l'altro, fa venir voglia di un confronto.

      Elimina
  2. Reckless T^T Cosa darei io per attraversare quello specchio!! Comunque Fearless è molto molto meglio. Coinvolge molto di più sia la nuova quest che i personaggi (Will e Clara non ci sono, per fortuna!). Anche Heartless si sta rivelando interessante... ti dico solo un nome senza spoiler: Tremotino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh Tremotino 😍 è il mio personaggio preferito di Once Upon a Time! Mi incuriosisci se dici così.

      Elimina

About me

Benvenuto sul mio Blog!
Io mi chiamo Sonia, ho vent'anni e sono un'appassionata lettrice. Ho iniziato a divorare libri su libri tra la terza media e la prima superiore e, fatta eccezione per un paio di periodi piuttosto stressanti e colmi d'impegni, non ho più smesso. Il mio genere preferito in assoluto è il Fantasy, ma sono abbastanza eclettica dal punto di vista delle letture; l'unico genere che non sono in grado di apprezzare quasi mai è quello rosa ma, forse, migliorerò anche in questo.
Su questo mio piccolo angolino virtuale mi dedicherò a recensire romanzi letti, a consigliartene di nuovi tramite alcune rubriche e ad aggiorarti su eventuali novità in ambito letterario; quindi resta connesso e ci rileggiamo presto!

Cerca nel blog